Chi non ha paura degli errori alzi la mano.

Io per primo.

Paura di sbagliare, paura di essere inadatti e non all’altezza delle sfide e delle persone.

Eppure, sappiatelo, la nostra crescita personale è possibile solo attraverso l’esperienza degli errori. Iniziamo a camminare, a furia di lividi e piagnistei, piccole e grandi cadute, alla fine ci  riusciamo.

Andiamo a scuola  impauriti, abbiamo continuamente paura di sbagliare, di non vedere apprezzato il nostro lavoro, di vedere un segno con la biro rossa  sul lavoro eseguito; abbiamo paura di vedere sul viso della mamma o dell’insegnante un senso di disapprovazione, perché dobbiamo sempre  imitare i compagni ritenuti migliori.

Crescendo sbagliamo nella scelta del lavoro, del nostro amore o nella scelta dell’amico.

Poi diventiamo grandi e siamo angosciati dall’idea di fare qualcosa di sbagliato per i nostri figli ed il nostro pensiero fisso è quello di evitare che loro facciano i nostri stessi errori.

Nella vita è necessario sbagliare per poter apprendere, per poter arricchire la nostra esperienza attraverso infinite sfide, tentativi, errori, amarezze, delusioni.

Tutti sbagliamo, è inutile negarlo.

È facile osservare sempre gli errori degli altri, fingendo di essere esenti dal commetterne qualcuno. Invece non dobbiamo più avere paura di sbagliare, convivere e sapere che gli errori sono insiti nella vita umana.

Ricordatevi che la persona vincente non è colui che non commette mai errori, ma colui che riesce a cadere e rialzarsi anche dopo averne commessi tanti prima di riuscire a raggiungere l’obiettivo finale.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.