neetÈ vero che il lavoro per tanti è un miraggio, soprattutto se credono di trovarlo dietro l’angolo. Sono la generazione “Neet” quelli che non fanno nulla. “Non in education, employment or training” e nel nostro paese sono oltre 2 milioni. Per questo, il nostro paese, ha il poco invidiabile primato europeo. Hanno un’età fra i 15 e 29 anni (il 21,2% di questa fascia di età), per lo più maschi, e sono a rischio esclusione. A casa con mamma e papà ma non più per scelta né per piacere.

Sono dei morti che camminano, perché non lavorare e non aver prospettive ti uccide. Ma restare senza far nulla in attesa che qualcosa cada dal cielo è la peggior mortificazione, quindi: muovetevi, fate, producete, inventate, collaborate, anche se non vi arriveranno subito soldi.
Cominciate a fare qualcosa, che sia solo curare un giardino o abbellire un muro, scrivere, studiare, affiancare chi già fa, proporvi per aiutare e imparare. Ma fatelo bene, metteteci passione e grinta, siate umili, state attenti ai particolari e prima o poi la vostra vita cambierà.

1 Comment

  1. Gabriel 23 Novembre 2022 at 13:20

    Hi, you are a great freelance writer! did you try writesonic?
    its a great AI Writing tool. i use it myself to write blog posts for my companies.
    maybe it can help you also as a writer?? here is a link :

    https://writesonic.com?via=hans49

    just to be open, if you click on the link and get a subscription, i will make a small commision on it.
    But off course, u dont have to! any ways have great day! and i hope the writesonic can help u.

    Best Regards,
    Timo

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *