L'aroma di un caffè di ieri

A volte la vita ti offre dei piccoli aneddoti che non scordi.
Basta un profumo, come ora, qui nella casa al mare, e ti agganci a una sensazione vissuta mesi fa.
L’alluvione, quelle giornate tristi. Tra le scene che mi ricordo, oggi mi è tornata in mente (ogni tanto risalgono dei flashback) una signora di mezza età a Uras, piccolo paese dell’Oristanese, dove andai a prestar soccorso.

Vestita di fortuna, con la casa sporca di acqua e fango, mentre i volontari pulivano la sua roba, i suoi mobili, la cantina, non sapeva come sdebitarsi.
Allora quel giorno preparò a metà pomeriggio un caffè, in quei servizi che trovi in mostra dietro i vetri nelle credenze delle case di paese, pronti per le migliori occasioni.
Lo portò e sull’uscio di casa cominciò a chiedere chi ne volesse.
Era un caffè caldo, che nella sua semplicità raccontava il suo immenso grazie.
Non me lo dimenticherò mai.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *