Non pensavo che l’estate finisse così, di colpo, senza preavviso. Che la pioggia cadesse, le spiagge si svuotassero, il vento si alzasse, i raggi di sole sparissero.

Ero uscito come sempre in pantaloncini e maglietta, accarezzato dal sole di settembre che ancora ti fa pensare all’estate.

L’autunno mi ha preso così, oggi. Un po’ vigliaccamente, da dietro.

L’ho scritto tante volte. Aspetto ogni anno settembre perché mi dà nuova forza e nuove motivazioni. Lo vedo come rinascita, più della primavera e dell’estate. Una stagione senza dubbio ricca di stimoli e sorprese, ma al tempo stesso malinconica.  Progetti, amicizie, amori, idee.

L’estate che è giovinezza, piacere, colori, abbondanza, stelle, caldo e sere infinite. L’autunno è l’età adulta, la riflessione, il tempo che passa, la voglia però di sentire ancora il caldo dei mesi passati e quindi di restare perennemente giovani.

Le stagioni si avvicendano come i periodi della vita. Tutto è in continuo mutare e divenire. Non sempre i cambiamenti sono positivi e per questo è difficile rassegnarsi al tempo che passa. Non sempre i cambi di stagione riservano il meglio.

Ami la vita? Allora non sciupare il tempo, perché è la sostanza di cui la vita è fatta” diceva Benjamin Franklin. Bellissima frase.

Spesso, presi dai nostri inganni e dai nostri affanni, riusciamo poco ad apprezzare ogni momento, ogni cambiamento della propria vita, ogni persona che incontriamo, ogni caro che amiamo. E ce ne accorgiamo solo quando rischiamo di perderlo.

Vorrei guardare in positivo anche ora, che inizia un nuovo autunno. Come le foglie si seccano e cadono, lasciando gli alberi spogli, per dar spazio ai nuovi germogli primaverili, a nuove foglie, alla vita nuova.

In attesa di una nuova primavera dopo l’inverno, in attesa di un nuovo inizio, in attesa di una nuova vita. Chiedendosi sempre se ci sarà, oggi come ieri, la forza di continuare a sorridere.

Sto per uscire. Riapro l’armadio per trovare qualcosa di caldo. Il tempo non è più quello di ieri. Nuvole all’orizzonte.

Ma sono sicuro che da qualche parte, non lontano da qui, il sole splende ancora.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.