Brevi fotogrammi di un breve ritorno a casa

Brevi fotogrammi di un breve ritorno a casa. Allora…. salire le scalette di un aereo e trovare subito il proprio posto; aspettare il primo incontro dopo lo sbarco; ricordarsi la prima canzone sull’ipod non appena si è autorizzati ad accendere gli “apparecchi elettronici”; sfogliare con disinteresse la rivista Atmosphere e guardare hotel dove non si andrà mai nella vita; l’aria rinfrescante della tua bocchetta; l’ultimo sms prima dello spegnimento; vedere un tramonto e pensare a cosa c’è all’orizzonte nel confine tra l’azzurro, il blu e l’arancio; controllare la costellazione delle luci della città; far volare i pensieri; i progetti e le promesse del ritorno; il buffet a bordo; sbirciare quello che fa il vicino; l’iphone offline; “Benvenuti a Cagliari”; il rumore delle cinture che si slacciano; il primo venticello umido non appena scendi le scalette a Elmas; la tua valigia che spunta dal nastro; il primo sms in terra sarda; la tua casa così com’era; la macchina che non s’accende; la notte cagliaritana, 18 euro di taxi Aeroporto-Casa.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.