Posts tagged elezioni

Elezioni di ricordi

Post elettorale/personaleCerto che è passato tempo e acqua e capelli da quando ero candidato in circoscrizione e attendevo con impazienza questa giornata e il suo finale, la pubblicazione degli esiti. Erano gli anni tra il 1996 e il 2010. 

Tre su quattro volte mi andò bene e venni eletto (non riuscì il salto in comune) e se ci ripenso è stato un periodo meraviglioso della mia vita. Interessarmi di politica e territorio, capire da vicino le situazioni spesso gravi che si vivono tra San Michele e Is Mirrionis e conoscere tantissime persone alcune delle quali sarebbero poi diventate anche cari amici oltre le differenze politiche mi ha insegnato tanto. Una scuola preziosa di vita come essere nato da un quartiere di frontiera e una famiglia semplice.

Ripenso a quel tempo come un ricordo speciale, ora che sono tornato solo nell’elettorato attivo. 

Penso che quella propensione a interessarmi di altri, di quartiere, di città e territorio, da bambino sotto casa fino ad oggi e non solo quando c’è stata in ballo la candidatura politica, non mi sia mai mancata. Ricordo da piccolo i tornei, le pulizie dei campi, le feste, i raduni biciclette, le lettere al giornale. Rappresentante di classe, dei soldati e tanto altro. Ci sarebbe da scrivere un libro sul tempo speso piacevolmente per altri.

Non penso che la politica non sia solo militare in un partito, anzi: sia una tensione a fare per gli altri. O la possiedi o non puoi ingannare gli altri e te stesso. 

Questo la giudico, tra tanti miei difetti su cui ogni giorno mi misuro, una cosa di cui vado fiero.

Buon voto!

Consigli inutili per candidati alle elezioni

Occhio candidati che col social fate danni. Che il social non porta voti. Che l’effetto macchietta è dietro l’angolo.Alcuni consigli inutili, posso?

1) continua ad essere una campagna di contatto personale. Il social come sempre valorizza chi ha un buon prodotto 

2) 2 o 3 temi da sviluppare 

3) zero stalking e zero messaggi copiaincolla… Siate delicati con la gente

4) 70% reale, 30% virtuale

5) coordinate gli strumenti digitali e sappiate che il web è pluripresidiato (ergo essere originali e smart)

6) concentratevi sul vostro target… Chi vi ascolta? Chi vi vota?

7) sfoggiate le competenze che avete

8) non mostratevi come non siete

9) proponete soluzioni sostenibili non sollevate solo problemi

10) foto di traffico, lavori, cardanche, merdone, tombini, aliga, promesse da marinaio e cazzate inverosimili vi etichettano come caddozzoni (nel senso poco seri)

Caccia alle streghe. E intanto Zedda…

Nel Pdl è partita la caccia alle streghe. Tutti, ma proprio tutti hanno elaborato analisi, scritto editoriali, fatto dichiarazioni per giungere a una conclusione quasi geniale: le colpe sono sempre di qualche altro. Una conclusione tipicamente italiana e pallonara. Come quando la nostra squadra del cuore perde: la colpa è sempre degli arbitri. Read More

Lo spasso delle elezioni

Queste elezioni sono uno spasso. Spuntano candidati e faccioni in ogni dove. Nelle vetrine, nelle finestre, nelle auto, nei cassoni degli autocarri, nelle pensiline e perfino sui cassonetti. Read More

Riposo!

Ci sono caratteristiche che non riusciamo a perdere nonostante l’età e l’esperienza. Positive e negative, ci mancherebbe, ce le portiamo addosso come cicatrici eterne. Read More