Posts tagged educazione

Bon ton del volo

Manuale di bordo.Perchè non allegare al biglietto aereo un vademecum per il viaggiatore? Una sorta di bon ton del volo. 

Propongo alcune semplici idee.

Caro amico, nel viaggio condividerai tempo e spazio con altre persone. Abbi cura di te e di loro

1) cura la tua igiene personale

2) cura la tua igiene della bocca

3) non urlare, chiedi permesso, ricorda di ringraziare

4) rispetta la fila

5) controlla i tuoi bimbi, aiuta gli anziani

6) muoviti con garbo e attenzione

7) ricorda che in viaggio troverai persone diverse da te, per religione, lingua, usanze, rispettale.

8) rispetta e non sporcare o danneggiare gli spazi comuni, tavoli, sedili, servizi igienici, postazioni. Vengono usati anche da altri

9) arriva in aeroporto sempre con anticipo e organizzati per il controllo

10) rilassati e stai sereno!
(Che poi se ci pensate, possono valere anche fuori)

Il paese delle doppie file

L’altro giorno ho preso una multa per un parcheggio oltre il limite del tempo. Senza batter ciglio, ho preso e pagato. Ero in torto. Non sono un eroe, ci mancherebbe.
Poi leggi cosa succede a Torino: vigili multano per la doppia file e si scatena la rissa con i residenti.

http://www.polizialocale.com/2014/11/14/torino-i-vigili-multano-le-auto-in-doppia-fila-e-scoppia-la-rissa-con-residenti-e-commercianti/ 

Ecco, questo paese è irrecuperabile anche per robe così. Nessuno più comprende le ragioni e i torti, tutti si sentono in diritto di protestare, di lamentarsi, di violare le regole, di fare i prepotenti, di trovare scuse, anche quando sbagliano. E magari qualcuno poi commenta “ci sono cose più importanti” “si multano gli automobilisti, poi i grandi evasori…”. Ok, ci sono cose più importanti, quindi? Sarà che forse le piccole lo sono meno?

Mettere la macchina in seconda fila è un gesto estremamente INCIVILE: blocca il traffico, blocca il servizio pubblico, aumenta lo stress e i tempi di percorrenza.

Se cominciassimo anche dai piccoli comportamenti individuali prima di pensare che sia colpa solo della politica e degli altri questo paese andrebbe davvero meglio.