Riflessioni di fine giornata

Quante cose son capitate oggi, ci sarebbe da scrivere un libro. L’aria calda di Milano mi abbraccia come un figlio perduto tra le luci di un semaforo, i profumi di primavera e i rumori dei passi che si perdono, nessuna nostalgia nessuna distanza, tutto รจ un continuo evolversi e scoprire e scrollarsi di dosso pesi e paure, buone cose in arrivo.