Seleziona una pagina

Ultime ore e poi saluteremo il 2020. Un anno che ci ha messo a dura prova.
Ho pensato molto se scrivere questo post poi la risposta è stata sì!
Non so te ma per la prima volta nella vita non comincio il nuovo anno con i programmi.
Serendipity, forse è la parola giusta. Trovare qualcosa mentre si cerca altro. Ed è un po’ quello che è successo. E cercando cercando, si imparano e rivoluzionano tante cose ma alla fine si torna sempre al cuore, all’essenza, alla consapevolezza di quello che si è e si vuole.
Allora ho deciso: voglio condividere con te 8 cose che ho imparato dal 2020.
  1. Che non bisogna abbandonarsi alla paura. Che abbiamo forze e risorse che non pensiamo. Allora agire, senza mettersi troppi dubbi, senza paura, senza pensare a come ti giudicheranno, prima ancora che promettere di agire.
  2. Che essere liberi e indipendenti – che non vuol dire egoisti o fuori dal mondo – è un gran rischio e una rottura, ti mette ai margini di tante cose, ma non puoi farne a meno.
  3. Più libri, più viaggi, più curiosità, più arte, più ritmo, qualità e sfide: se si vuole migliorare bisogna alzare l’asticella, ricercare e mettersi sempre in gioco e in pericolo rispetto alle certezze. Salvare il tempo e l’attenzione.
  4. Servono parole per capire e condividere le idee che abbiamo. Serve comunicazione onesta e appassionata per migliorare il mondo. Le parole e le frasi ti rendono libero e ti avvicinano.
  5. Bisogna cercare il bello che ci circonda. E se questo non si trova, imparare a scovarlo o capire come si fa.
  6. Le persone sono la miglior risorsa. Creiamo ponti, condividiamo storie e conoscenza con spirito aperto e comprensione, ascoltiamo i dolori altri senza giudicare.
  7. Meditazione, scrittura, musica, corsa e lettura, buon mangiare, minimalismo e respirazione sono esercizi quotidiani irrinunciabili. Forse ci allontanano dalla massa, magari ci avvicinano al cuore.
  8. Bisogna anche alzare il volume e suonare “musiche” nuove. Come fa un dj. E se questo provoca fastidio a qualcuno, siamo sulla strada giusta.

E tu, cosa hai imparato dal 2020?

Per affrontare il 2021 ci vorrà tanta grinta e bellezza. La voglia di non mollare e magari anche di meravigliarsi delle cose belle.

Auguri ancora e…teniamoci in contatto!

Condividi