Seleziona una pagina

Doveva essere un volo di routine, tra Alghero a Cagliari, nonostante la tempesta che investiva il Golfo di Cagliari. Fu la più grande sciagura aerea mai avvenuta nei cieli della Sardegna.

A Conca d’Oru sul crinale che segna il confine tra Capoterra e Sarroch – tra il 13 e il 14 settembre del 1979 – uno schianto segnò la vita di 31 persone, 31 storie, 31

cuori.

Fu un errore del pilota che si rese conto solo all’ultimo momento di trovarsi davanti al monte. Inutile il tentativo disperato di sfuggire all’impatto cercando di guadagnare quota. Quel Dc9 Ati finì la sua corsa su quel monte, i parenti attesero un volo che mai atterrò. E ancora oggi quella storia resta una grande ferita nella nostra memoria.

Condividi