Generazione sfigatixi

 Appartengo a quella categoria sfigata che per togliersi una soddisfazione, per vedere realizzato qualcosa e per vincere deve sempre penare. Mai una facilitazione, mai una corsia preferenziale, mai un accozzo. È vero, quando pensiamo di mollare arriva sempre qualcosa che ci rinfranca. Come pure quando crediamo finalmente di esserci, ci rilassiamo, tutto cambia. E c’è da ripartire. Eccoci qui. L’unica cosa è riderci su.