valigia (Post negativista in evoluzione, quindi non leggetelo se non avete un briciolo di ironia e autoironia)1) le foto con i piedi al mare, la moda più idiota dell’anno
2) malati di ruzzle, ma ora ci gioca qualcuno?
3) candycrush, altro tormentone
4) gli apericena, un simpatico e ridicolo ossimoro tutto chiagliaritano
5) i singoli di pitbull, le selebro(lese), zallezallèllè e il reggaeton, ne abbiamo abbastanza
6) le serate fashion selezionate, dove c’è solo pubblico esclusivo (camicie ridicole e hogan a sazietà)
7) ask e stronzate affini, quotato tra i bimbiminkia per insultarsi e fare mobbing
8 ) i baffi quando non vi stanno (ma siccome gli altri sono così allora me li faccio anche io), la pashmina a 40 gradi e i look curati all’ossessione per essere “alla moda”
9) gli ignoranti e i commentatonti (anche al femminile), quelli non vanno mai in ferie e pullulano sul web per commentare qualsiasi cosa in base a competenze mai avute
10) quelli che si sentono toccati quando scrivi qualcosa (ma fatti na vita…)
11) i leggins (oddio che schifo)
12) i “dj” (con “virgolette”) che fanno i pr o che vanno gratis in disco
13) i caddozzoni che ci hanno l’amico che fa pagare sempre meno o va gratis. Vacci e incaddozzati con lui
14) il parcheggio in seconda fila
15) è sempre “colpa di Zedda” (ma davvero….sarà anche colpa dei cagliaritani?)
16) gli estremisti e gli ultras pronti a morire per una chiesa, un partito, una causa, una squadra, quelli anti, pro, per che credono di avere verità in tasca (rilassatevi…)
17) quelli che “condividi se hai un cuore”, ti mandano i giochini, ti taggano alle loro cazzo di serate, mettono foto di animali e persone sventrate, bimbi malformati. Hanno un cuore? Mah..
18) i finti perbenisti, quelli che non si scomodano mai perché non si sporcano mai le mani.
19) i maestri di lezioni di vita, passata al tavolo di una discoteca, foto Instagram con i soldi di papà (senza un lavoro, una passione, un obiettivo, un cane) cit. Anna Pux
20) i bipolari e le bipolari: si svegliano in un modo e a sera sono già cambiati o si irritano per tutto.
21) chi fa le foto per far vedere che esiste (fotografa sé stesso e tutto il resto in particolare oggetti, animali, cibo, bottiglie)
22) i politichetti da elezioni e tutti i leccaculo che vedrete da qui a metà febbraio che si svegliano e pensano di raccontarci come funziona… (andate a lavorare, a lavorare!)
23) quelli omologati e quelli copia-incolla (non solo con le frasi che spacciano per proprie ma anche con la vita che è sempre degli altri e pensano sia propria)
24) quelli che parlano solo di calcio e che per il calcio dimenticano il resto che conta (7 giorni su 7 arbitri, polemiche, acquisti-cessioni e lascalloni)
25) quelli che vogliono fare i vip a tutti i costi ma sono essenzialmente degli sfigati
26) chiunque ti cerca solo per interesse perché magari in quel momento hai soldi, successo, liste omaggio, visibilità, voti, consolle altrimenti nemmeno ti saluterebbe
27) la tv spazzatura, le mode e le ossessioni che ci riempiono il cervello di merda
28) chi non apre un libro e non si informa mai perché vive nell’ignoranza e non si mette mai un dubbio
29) le frasi fatte o le cose da fare “perché così si fa”
30) chi non paga o paga in ritardo
31) chi ti stringe una mano e poi si passa
32) chiunque creda che il mondo sia fatto per lui
33) chi non condivide nulla: una passione, un’idea, un’emozione.
34) chi cambia spesso idea ma soprattutto chi non la cambia mai
35) i miei errori di battitura (e di vita)
36) il tempo perduto con i perditempo
37) le cose che non ho fatto
38) il coraggio che non ho avuto
39) le persone di cui mi sono fidato
40) tutte le stronzate che ho scritto (quante…)
41) le volte che sono stato una sonora testa di cazzo
42) le volte che non ci ho pensato e il cuore ha preso il sopravvento
43) chi fa rumore (e non solo con l’auto)
44) chi parla di tutto ma in realtà non sa niente
45) chi giudica le persone senza conoscerle (proprio come fai tu, Tixi, vero?)(chissà che me ne vengano anche altre…)
e ovviamente loro: i fintivip e i ghiaggi.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.